Regolamento 2013

Il Campionato Italiano GT si presenta rinnovato nel regolamento: formula vincente non si cambia, ma per rendere la serie nazionale sempre più entusiasmante, sono state apportate alcune modifiche.

Modifiche al regolamento

Un solo pilota

La novità più importante riguarda la possibilità di partecipazione al tricolore GT da parte di un singolo pilota e quindi senza formazione di un equipaggio. Il conduttore autorizzato a partecipare da solo alle gare, al cambio pilota dovrà sommare ai 45 secondi previsti ulteriori 5 secondi, più l’eventuale handicap tempo maturato.

Lunghezza delle gare

La seconda novità riguarda la lunghezza delle gare che, in alcuni autodromi, potrà essere estesa a 58 minuti più un giro, allungando la durata di 10 minuti rispetto alle ultime stagioni.

Il Campionato Italiano GT 2013

Saranno sette i weekend di gara, tutti con doppio appuntamento. Ai due titoli italiani in palio (GT3 e GT Cup 1a Divisione), è stato aggiunto il Trofeo Nazionale GT Cup 2a Divisione, che va ad affiancarsi ai Trofei Nazionali GT3 Gentleman e GT4, oltre alle Coppe Nazionali Team, che premieranno le squadre delle classi GT3 e GT Cup 1a Divisione.

I team

Il parterre di iscritti si preannuncia di grande spessore e diverse vetture sono schierate da team ufficiali. Nella classe maggiore, la GT3, a difendere il titolo conquistato dalla BMW nel 2012 ci saranno due Z4 del ROAL Motorsport affidate aComandini-Colombo e a Michela Cerruti, che correrà da sola, opportunità offerta quest’anno dal regolamento sportivo.

Tra gli avversari più agguerriti, le due Audi R8LMS ultra di Audi Sport Italia affidate ai collaudati Capello-Sonvico e all’inedito equipaggio composto dalla new entryJohan Kristoffersson e da Alex Frassineti, giá protagonista nella scorsa edizione.

Due le Porsche presenti, quella dell’Antonelli Motorsport per il confermatoChristian Passuti e per il campione italiano GT Cup 2010 Marco Mapelli, e quella dell’Ebimotors affidata all’equipaggio composto da Vito Postiglione, campione in carica della Carrera Cup Italia, e dal bresciano Luigi Lucchini.

Doppia presenza anche per la Ferrari 458 Italia, quella del Black Bull Swisse Racing per Venturi-Maino, e quella del neonato team anconetano dell’ MP1 Corse che ha affidato la GT di Maranello all’equipaggio composto da Gabriele Lancieri e Giuseppe Cirò.

Debutto della Lamborghini

La novità di questa 11a edizione à anche il debutto della Lamborghini nella classe GT3 grazie a due team italiani. L’Imperiale Racing, vincitore del titolo GT Cup 2011, schiererà la Gallardo FL2 per Giorgio Sanna e Giacomo Barri, quest’ultimo protagonista lo scorso anno in coppia con Alessandro Balzan al volante della Porsche GT3R, mentre il MIK Events porterà in pista una identica vettura perDaniele Mulacchié e Luca Rangoni.

A completare l’entry list ci sarà anche la Corvette Z06 dell’RC Motorsport, con Roberto Del Castello e Piero Necchi.

Campionato Italiano GT su Nuvolari TV

Gara 1 e Gara 2 del Campionato Italiano GT  in programma a Misano saranno trasmesse su Nuvolari rispettivamente alle 11.55 e alle 16.00.

Condividi su Facebook