Lancieri sul podio a Roma

E’ terminata la stagione 2017 per Gabriele Lancieri con un altro risultato di rilievo.

La 6 ore di Roma si è conclusa con un fantastico terzo posto. Per la prima volta sulla Ligier JSP3 di classe LMP3 con i compagni Jacopo Baratto e Francesco Dracone del team BHK Motorsport.

Il trio italo britannico si è confermato sempre nei primi tre posti dalle prove libere, a seguire nelle qualifiche e anche per tutta la 6 ore. Ha preso il via la Ligier #735 con Francesco Dracone che, dopo 2 ore di gara regolari passava la vettura a Baratto che riusciva a mantenere la terza posizione con un buon ritmo. Le ultime 2 ore si porta al volante Gabriele Lancieri che dopo circa 25 minuti di gara deve rientrare ai box a sostituire i pneumatici slick e passare a quelli rain causa un inizio di pioggia forte. Durante questo ultimo stint di gara le condizioni meteo non migliorano, il tracciato romano rimane costantemente bagnato e gli ultimi 30 minuti di gara le condizioni peggiorano causa una forte pioggia. Lancieri riesce ad avvicinarsi al 2° posto ma ormai il distacco era troppo elevato.

Gabriele Lancieri: non è stato un debutto semplice sulla Ligier LMP3. Abbiamo faticato tutto il week end a trovare un buon grip sull’anteriore causa le basse temperature e purtroppo il poco tempo a disposizione non ha permesso di migliorare più di tanto la vettura.

Le condizioni di pista bagnata non hanno certo aiutato il problema e guidarla sul bagnato in gara per la prima volta non è stato semplice. Le sensazioni sono state comunque positive e il potenziale della macchina è molto buono sopratutto nei tratti veloci. Ci sarà da lavorare sul set up per sfruttare al meglio la vettura in ogni sua parte.

Ringrazio i miei compagni di team per l’ottimo lavoro durante la gara che ha permesso di terminare una stagione di risultati di alto livello. Si conclude la stagione di gare per Lancieri qui a Vallelunga, ma non si ferma il lavoro invernale in quanto sono già previste diverse giornate di test nelle prossime settimane in preparazione per il 2018

Condividi su Facebook