Lancieri sul podio alla 24 ore di SPA

Un pubblico fantastico e un grande spettacolo in pista sono stati i protagonisti della 69esima edizione della Tota. Una gara da numeri record per le vetture partenti che sono state ben 63 al via e hanno dato vita a una delle edizioni più belle in assoluto. Una gara che ha trasmesso emozioni, brividi, tensione, per ben 24 ore di seguito a tutti gli addetti ai lavori, ai piloti e al pubblico numeroso presente. La vittoria assoluta, dopo 3 anni, è tornata nelle mani dell’Audi 8 LMS con l’equipaggio Haase/Winkelock/Gounon che ha concluso i 546 giri nelle 24 ore davanti alla Bentley Continental di Soulet/Abril/Soucek con appena 11 secondi di distacco, e al terzo posto la Mercedes-AMG di Mortara/Marciello/Meadows. Tutti e tre gli equipaggi di classe PRO hanno concluso nelle prime 3 posizioni, ma la battaglia non è mancata nelle altre categorie, in particolare in classe AM che ha visto al via sulla Ferrari 488 #488 del team Rinaldi Racing, l’imolese Gabriele Lancieri che ha condiviso la vettura con Mastronardi/Van Glabeke/Ehret. Una battaglia durata per 15 ore con la vettura gemella del Team Kessel Racing #888 con l’equipaggio Cadei/Perel/Zanuttini/Duyver che dopo diversi scambi della leadership di categoria, causa una foratura dellla #488 del team Rinaldi, proprio la Ferrari del Team Kessel è riuscita a prendere un margine tale che li ha permesso di trionfare davanti alla Ferrari verde e nera #488 del team Rinaldi che ha concluso con un totale di 528 giri. Gabriele Lancieri: è stata una gara bellissima ma molto impegnativa! Il team Rinaldi è stato fantastico come pure miei compagni, in particolare Mastronardi che ha guidato per ben 10 ore. Sono molto contento di aver terminato questa 24 ore al secondo posto di classe AM, una gara entusiasmante che non ha fatto mancare i colpi di scena, tra i quali numerosi incidenti. Peccato che una foratura ci ha tolto la possibilità di lottare fino alla fine con la #888 di Kessel ma credo che ci possiamo ritenere più che soddisfatti di aver ottenuto un risultato così importante. Ringrazio anche la Ferrari per il supporto dato durante tutta la 24 ore. Un podio speciale quindi per Lancieri che potrà ora guardare ai prossimi impegni con più serenità durante la pausa estiva dopo questa stremante maratona.

Condividi su Facebook